fbpx
Lavoro

Benessere organizzativo: di cosa si tratta e come renderlo possibile

Si fa un gran parlare in questi ultimi anni del benessere organizzativo. Non tutti però sanno di cosa si tratti realmente, quali siano le sue implicazioni e come poterlo rendere possibile all’interno di un’azienda o realtà imprenditoriale. Cerchiamo allora di fare insieme luce sulla questione. 

Definizione di benessere organizzativo

Ecco la definizione di benessere organizzativo, così come è possibile trovarla sul sito del Ministero dell’Istruzione. Il benessere organizzativo è la capacità di un’azienda, un’organizzazione, una realtà imprenditoriale di promuovere il benessere fisico, psicologico e sociale di tutti i lavoratori e di far sì che questo possa essere mantenuto intatto nel corso del tempo. Grazie ad un benessere fisico, psicologico e sociale, ogni realtà ha la possibilità di far sì che i suoi lavoratori siano pienamente soddisfatti. Il clima interno diventa sereno, piacevole da vivere, partecipativo, e i lavoratori possono portare avanti la loro attività in modo efficiente, così che sia anche possibile aumentare in modo netto la produttività. 

persone sedute al tavolo facendo riunione

Benessere organizzativo e stress lavoro correlato

Come è facile capire dalle considerazioni che abbiamo appena avuto modo di fare, le realtà dove il benessere organizzativo non è promosso possono incorrere in non pochi problemi. I lavoratori possono sentire infatti sulle loro spalle uno stress eccessivo, che li porta a non avere la giusta dose di concentrazione e a non svolgere il modo performante la loro attività. Se i lavoratori si sentono in questo modo il rischio è che la produttività venga meno. Non solo, c’è anche il rischio che i lavoratori incorrano in un vero e proprio burnout

Benessere lavorativo: quali elementi lo promuovono 

Ecco gli indicatori di benessere organizzativo che ogni realtà deve prendere in considerazione: 

  • Sicurezza sul posto di lavoro e sua salubrità. 
  • Relazioni interpersonali fertili e felici tra colleghi di lavoro ma anche tra dipendenti e superiori. 
  • Ruoli organizzativi ben chiari. 
  • Compiti lavorativi caratterizzati da ricchezza e varietà, che siano in linea con il livello di autonomia di ogni lavoratore. 
  • Opportunità di crescita personale.
  • Opportunità di crescita professionale, ad esempio con l’organizzazione di corsi aziendali (leggi qui cosa sono). 
  • Premi e ricompense, attribuiti in modo equo. 
  • Valorizzazione di competenze e qualità personali. 
  • Opportunità di conciliazione tra vita lavorativa e personale. 

Benessere organizzativo e lavorativo, come crearlo

È necessario prestare attenzione a tutti gli elementi che abbiamo sopra elencato per far sì che sia possibile creare un ambiente di lavoro dove il benessere organizzativo sia promosso e dove sia possibile mantenerlo intatto nel tempo. Per riuscire in questa impresa è importante monitorare attraverso indagini qualitativo quantitative il benessere che i lavoratori percepiscono. È importante anche rilevare eventuali indicatori di stress, come ad esempio un tasso di assenteismo eccessivo oppure l’incorrere un po’ troppo frequente in incidenti e infortuni da parte dei lavoratori. Sulla base dei dati raccolti, è necessario intervenire per migliorare la situazione e per rendere l’ambiente di lavoro sempre più piacevole. Per migliorare la situazione, è necessario che il proprio comparto dedicato al personale sia altamente specializzato. Nel caso in cui non sia in grado di occuparsi del benessere organizzativo, è possibile far scendere in campo appositi corsi di formazione. 

Ovviamente è bene che sia presente un servizio psicologico, che i lavoratori possono sfruttare a loro piacimento, così da poter risolvere ogni problema che potrebbe insorgere a causa della propria attività lavorativa. 

Continua a leggere »

Redazione

CorsieLavoro.it è il portale dedicato al mondo della formazione e della ricerca del lavoro. È capitato a tutti di attraversare un momento della vita in cui vogliamo cambiare, avere degli strumenti per poter far un salto di carriera oppure semplicemente siamo alla ricerca di un posto di lavoro. Noi siamo qui per questo :)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button