fbpx
Lavoro

Cercare lavoro post covid-19: settembre il mese della ripresa?

Settembre: il mese degli obiettivi, il Capodanno di chi vuole cambiare lavoro, iniziare un nuovo percorso formativo di chi vuole inserirsi nel mercato del lavoro. 

Ma come influisce su questo importante momento il Covid 19? Scopriamolo insieme nell’articolo: continua a leggere!

Pubblicità

Come ha influito il Covid sulle aspettative di lavoro? 

Il Covid 19 ha messo in luce alcuni aspetti del mondo del lavoro finora sconosciuti, infatti, secondo la ricerca del Randstad Employer Brand 2021, condotta su oltre 190.000 persone in 34 Paesi del mondo si evince come un anno di pandemia abbia cambiato le condizioni di lavoro del 49% dei dipendenti italiani. 

I lavoratori sottolineano alcuni aspetti importanti, già noti, ma accentuati dalla situazione di emergenza:

  • importanza di bilanciare vita privata e vita professionale
  • creare un’atmosfera piacevole del posto di lavoro
  • benefits competitivi
  • sicurezza del posto di lavoro 
  • visibilità del percorso di carriera 

Secondo i dipendenti, questi punti non corrispondono a quello che i datori di lavoro vorrebbero ottenere: infatti, questi ultimi si concentrano per lo più sul rendimento finanziario, ovviamente importante, ma non centrale nel funzionamento di un’azienda. Alcune ricerche hanno visto come il rendimento sia direttamente proporzionale al benessere dei dipendenti.

Molti lavoratori, anche già occupati, stanno cercando un nuovo lavoro. Ma come?

Come trovare un nuovo lavoro online

Il canale principale è il contatto personale, seguito dalle agenzie per il lavoro e da LinkedIn. Avevamo parlato in questo articolo delle principali piattaforme per la ricerca di lavoro online: approfondisci l’argomento!

vista dall'alto di una ragazza che scrive al computer

In tempi di pandemia quasi tutto il mondo del lavoro si è spostato su remoto; dalla presentazione del proprio curriculum all’operatività, se la professione non necessita della presenza in loco, si può sbrigare il tutto nel proprio spazio domestico; questo non significa che la professionalità venga meno.

Pubblicità

I colloqui di selezione svolti a distanza necessitano di un’accurata presentazione e preparazione; ecco i tre passi da fare per arrivare pronti, sia in presenza che a distanza, ad un colloquio di lavoro.

1 – Aggiornare il Curriculum Vitae

Il curriculum vitae va aggiornato costantemente; ogni volta che svolgiamo un corso di formazione o partecipiamo ad un seminario, è importante aggiungerlo nel cv, per renderlo più appetibile agli occhi dei responsabili della selezione. Se possibile e richiesto, un suggerimento è quello di preparare un video curriculum, poiché si aumenteranno le possibilità di essere ricontattati per un secondo colloquio, in quanto il datore di lavoro potrà già vedere che siete. 

Nel cv, inoltre, è essenziale aggiungere le soft skills e le vostre attività di volontariato, dove presenti, in quanto aumentano le vostre competenze agli occhi dei datori di lavoro.

2 – Aggiornare costantemente i propri canali Social

La maggior parte dei recruiter potrebbe controllare la vostra identità digitale capire meglio chi si trovano davanti, da questo punti di vista  Linkedin è il social che tutti controllano poiché può essere un veicolo efficace per eventuali contatti con le aziende L’ottimizzazione del profilo linkedin è fondamentale; un piccolo suggerimento, selezionate le informazioni da inserire, e scegliete una foto professionale!! 

3 – Conoscere i software per videoconferenze

Non farti trovare impreparato!!

Imparare ad utilizzare i mezzi che potranno servirti per un colloquio o per le call di lavoro è importante, da Skype a Zoom , ma non solo è importante che il selezionatore veda che sapete usare queste piattaforme.

Il primo passo da fare per trovare lavoro?

Costruire una rete!!

Sfruttate tutti i vostri canali conosciuti, partendo da colleghi universitari o di corsi professionalizzanti; fare rete è importantissimo nel mondo del lavoro.

Il network sia offline che online, offre la possibilità di farsi conoscere e di entrare in contatto con realtà che senza questi contatti sarebbero sconosciute; trovare e cambiare lavoro dopo la pandemia non è impossibile, occorre formarsi ed aggiornarsi costantemente, ma non scoraggiatevi!!

Pubblicità

Erika Del Pomo

Classe 1991, laziale di nascita, marchigiana di adozione, mi laureo alla triennale in Sociologia e servizio sociale presso l’università degli Studi di Urbino Carlo Bo, per poi proseguire gli studi in Organizzazione e gestione dei servizi sociali all’Università Politecnica delle Marche. Dinamica, pro-attiva ed intraprendente, dopo la laurea magistrale inizio a collaborare come tutor per corsi di formazione a distanza e social media manager con Assistente sociale privato, ma la mia formazione non si è mai conclusa. Dopo un corso in Life&empowerment coaching capisco che questa è la mia strada ed inizio a concentrare le mie energie in questa direzione; dopo un master in Gestione delle risorse umane prende forma il mio progetto professionale “YOU lo spazio dedicato a te”. Ad oggi sono una Life&career coach specializzata in orientamento personale, professionale e scolastico; sostengo le persone nel loro cammino, perché anche io, in passato, ho avuto bisogno di una “bussola” che mi indicasse la strada. Amo descrivermi come “ un lavoro in corso” perché ogni giorno, è il giorno giusto per migliorare, sia personalmente, che professionalmente.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button