fbpx
Lavoro

Personal branding: quanto è importante per farsi notare

Negli ultimi tempi, si sente spesso parlare di Personal Branding. In effetti, è molto importante cercare di vedere sé stessi come un vero e proprio brand, come un marchio che deve essere venduto.


Il Personal branding è fondamentale per coloro che devono promuoversi e non hanno un’azienda alle spalle oppure un contratto garantito. In questa categoria di persona, rientrano coloro che sono liberi professionisti, lavoratori autonomi, freelance e via discorrendo. 

Pubblicità

Grazie al personal branding, queste figure sono capaci di farsi scegliere nella massa di molti altri professionisti dello stesso identico settore. In questo modo, il pacchetto clienti si amplia e la propria retribuzione aumenta sempre di più.

Ma cos’è il personal branding, come funziona e quali sono alcuni modi per costruirlo? Ecco tutto quello che c’è da sapere a questo proposito.

Personal Branding: di cosa si tratta? 

Come prima cosa, occorre capire di cosa si parla quando si menziona il personal branding. Se hai dimestichezza con l’inglese, avrai forse intuito per cosa sta questa parola. In effetti, tale espressione si può tradurre come “marchio personale”. 

Un marchio è quello che distingue un’azienda e la rende diversa rispetto a tutte le altre. Si pensi ad esempio alla Apple oppure alla Coca-Cola che hanno fatto del proprio brand il loro punto di forza. 

E tu? Se stai pensando di intraprendere una carriera come freelance, diventando il capo di te stesso, allora devi coltivare il tuo personal branding. Questo significa far esaltare quelli che sono i tuoi punti di forza e devi anche essere capace di promuoverti verso gli altri. 

I più grandi professionisti al mondo prima o poi hanno coltivato un proprio personal branding. Al contrario di quello che puoi pensare, riuscire in quest’impresa non è impossibile. Certo, questo non significa che sia facile. Se vuoi coltivare la tua immagine, dovrai impegnarti al massimo e mostrare una grande forza di volontà. 

Comunque, passo dopo passo puoi riuscire a raggiungere i tuoi obiettivi. Nel fare ciò puoi seguire anche alcuni pratici consigli. Quali sono? Ecco i migliori che devi sfruttare. Prima lo farai, prima potrai assistere alla tua crescita come professionista. 

Personal branding: prima di tutto è necessaria più consapevolezza di sé

È prima di tutto necessario cercare di avere consapevolezza di sé. Devi insomma fare un esame di coscienza per riuscire a capire quali siano i tuoi lati migliori, quelli che devi valorizzare e che ti permettono di catturare l’attenzione degli altri.
Devi capire anche quali siano i tuoi difetti e cercare di nasconderli agli occhi degli altri quanto più possibile, dato che potrebbero essere deleteri per la creazione del tuo personal branding. Questi ultimi infatti, potrebbero portarti via una bella fetta di potenziali clienti.

Pubblicità

Allo stesso tempo comunque, devi sempre essere onesto e leale. Per quanto possa sembrare strano, l’onestà è una qualità rara nel mondo del lavoro odierno. Per questa ragione, se farai leva su di essa, potrai notare risultati positivi nel tuo personal branding e non solo. 

Inoltre, è vero che bisogna avere autostima e consapevolezza nei propri mezzi, ma attenzione a non diventare arrogante! In quest’ultimo caso, potresti avere effetti controproducenti e potresti perdere nuovi clienti invece di acquisirne, 

Dunque, rimani sempre con i piedi per terra anche se ti sembra di aver raggiunto i tuoi obiettivi sia economici che professionali.  

Personal branding, come costruirlo 

personal-branding

Una volta che hai capito tutto questo, devi cercare di progettare tutta una serie di azioni che ti consentano di mettere in mostra questi elementi. Ecco quali sono le mosse che devi fare se vuoi avere una marcia in più rispetto agli altri.

Usare i social network per costruire il tuo brand

 Al giorno d’oggi, il personal branding si costruisce tramite i social network. Dunque, se vuoi essere professionale, crea un profilo dedicato alla tua attività e dedicagli del tempo. Allo stesso tempo, non trascurare il tuo profilo privato ma evita di postare elementi che potrebbero essere controproducenti per la tua carriera. 

Inoltre, devi cercare di puntare sui social giusti se vuoi fare personal branding in modo adeguato. Quali sono i social migliori per ottimizzare la propria figura? Attualmente puoi cercare di curare il tuo profilo su Linkedin e Instagram. In questo modo, i potenziali clienti potranno raggiungerti in modo più facile ed entreranno in contatto con te attraverso il personal branding sui social.

Creare un blog oppure un sito internet 

Un altro metodo per fare personal branding è attraverso un blog oppure un sito internet. Se vuoi davvero sviluppare la tua immagine, prendi in considerazione l’idea di creare un sito personale. Come dominio, scegli il tuo nome e cognome. In questo modo, potrai anche creare una vetrina per tutti coloro che entreranno in contatto con te. 

Dimostra di essere professionale anche nella creazione del tuo sito. Se devi fare una cosa, devi farla bene. Dunque, non abbozzare la creazione di un portale, piuttosto impegnati in quest’investimento. Se non riesci a creare un sito da solo, fatti aiutare da un consulente SEO e da un webmaster. 

Inizialmente, fare ciò ti sembrerà uno spreco di denaro ma alla lunga queste operazioni avranno un effetto positivo sul tuo personal branding e sul pacchetto clienti

Personal branding: come fare? Presta attenzione alla tua immagine

Oltre a valorizzare attraverso questi elementi i migliori lati di te stesso, hai la possibilità di comunicare il tuo personal brand ai clienti in modo costante, quotidiano, aprendo con loro un importante canale di scambio. Ma ancora non è tutto.

Infatti, nel personal branding rientrano numerosi altri aspetti come l’abbigliamento, il make up, il modo di parlare e di approcciarsi agli altri, l’arredamento del proprio studio, il biglietto da visita e le brochure. 

Devi capire che non puoi lasciare le cose al caso, altrimenti puoi perdere terreno nei confronti della concorrenza. Certo, anche in questo caso cerca di mantenere l’equilibrio. Non farti prendere dall’indecisione, ma agisci in modo ordinato e segui un piano di lavoro.

Dato che si tratta di tanti piccoli dettagli, è necessaria un po’ di progettazione. Il consiglio è di non fare tutto in modo autonomo, ma affidarti a dei professionisti. Non tutti lo sanno, ma esistono persone specializzate proprio in personal branding che possono progettare insieme a te il tuo brand e aiutarti a capire come muoverti. Non vuoi fare affidamento su dei professionisti? Allora prova a leggere ed informati. Online trovi molte risorse interessanti, nonché eBook da scaricare (qui per esempio ne trovi alcuni gratuiti) e acquistare che ti permettono di scoprire il mondo del personal branding al meglio.

Ricorda che il personal branding può variare nel tempo. Questo significa che a poco a poco potrai perfezionarlo e mutarlo affinché sia sempre più efficiente. Devi anche ricordare di non fossilizzarti per troppo tempo con un singolo stile. Prova a variare le cose di tanto in tanto e vedi la tua utenza come risponde nei confronti del tuo rinnovato brand.

Tale strategia viene adottata anche dai grandi player del mercato, che dopo qualche anno cambiano modus operandi oppure cercano di acquistare nuovi clienti con restyling e iniziative accattivanti.

Come imparare a fare personal branding? 

Per imparare a fare ciò, puoi decidere di seguire corsi specializzati in presenza

In alternativa puoi anche decidere di seguire un corso di personal branding virtuale.

Oggi ne vengono realizzati a centinaia e la maggior parte dei corsi che puoi seguire da casa si adatta a seconda delle tue esigenze.

In ultima analisi, il personal branding è un’opzione da prendere in considerazione se si vuole fare carriera come autonomo e libero professionista. Dunque, specializzati in questo aspetto e potrai ottenere svariati vantaggi. 

Pubblicità

Redazione

CorsieLavoro.it è il portale dedicato al mondo della formazione e della ricerca del lavoro. È capitato a tutti di attraversare un momento della vita in cui vogliamo cambiare, avere degli strumenti per poter far un salto di carriera oppure semplicemente siamo alla ricerca di un posto di lavoro. Noi siamo qui per questo :)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button